Trasporti: sospeso il divieto di circolazione dei mezzi pesanti

Via libera alla circolazione dei mezzi pesanti nei prossimi fine settimana. Con il decreto firmato in data 3 febbraio u.s. gli autotrasportatori potranno liberamente circolare anche nei prossimi quattro fine settimana del mese di febbraio.
In particolare, domenica 7, 14, 21 e 28 febbraio, i mezzi adibiti al trasporto di cose, di massa complessiva massima autorizzata superiore a 7,5 tonnellate, potranno viaggiare sulle strade extraurbane.
Una disposizione ancora una volta resa necessaria dall’emergenza Coronavirus e dalla necessità di agevolare il sistema dei trasporti e i flussi di traffico.
Si ricorda che il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti con decreto n.604 del 29 dicembre 2020 ha emanato le direttive e il calendario per la limitazione della circolazione dei veicoli adibiti al trasporto di cose di massa superiore a 7,5 tonnellate per l’anno 2021.
Le novità rispetto all’anno precedente riguardano:
– Art. 6, comma 7 – agevolazione per il trasporto intermodale: il divieto non si applica ai veicoli impiegati per i trasporti intermodali aventi origine o destinazione all’interno dei confini nazionali, purché muniti di idonea documentazione attestante la destinazione o la provenienza del carico e di prenotazione a titolo di viaggio per l’imbarco;
– Art. 7, comma 3, nell’elenco delle categorie di veicoli esentati dal divieto sono compresi tutti i veicoli adibiti al trasporto di alimenti per animali da allevamento o di materie prime per la loro produzione (lett. d);
– Art. 7, comma 4, sono state aggiunte ulteriori categorie di veicoli non soggette ai divieti, tra i quali: i vicoli che, a causa di urgenti e comprovate necessità, richiedono l’intervento di un’officina di riparazione con sede fuori dal centro abitato in cui ha sede l’impresa;
– Art. 8, comma 1, aggiunta nell’elenco delle tipologie di merci il cui trasporto non è assoggettato al divieto, di prodotti per fronteggiare l’emergenza COVID, come prodotti per l’igiene, DPI.

Il  decreto che autorizza la circolazione

 

iscriviti allanewsletter