Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza

Il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza è stato approvato dal Consiglio dei Ministri lo scorso 12 gennaio.
Il Piano, dopo un esame nella Commissione Bilancio, dovrà ottenere l’approvazione parlamentare per essere poi presentato entro il termine massimo del 30 aprile prossimo, all’esame di Bruxelles.
La Commissione avrà poi otto settimane e altre quattro il Consiglio per ratificare il Piano e i relativi documenti integrativi (questi ultimi ancora in fase di elaborazione) con una operatività che, senza intoppi potrebbe essere fissata per luglio, momento nel quale scatteranno gli anticipi che per l’Italia sono pari a circa 20 miliardi di euro.

iscriviti allanewsletter