DL Crescita – nota sulle principali misure del provvedimento

In  seguito all’approvazione definitiva del disegno di legge di conversione del DL n. 34/2019, cd. DLCrescita, si allega  una nota che evidenzia le principali misure di interesse contenute nel provvedimento.
Tra i principali interventi si segnalano:
–  la reintroduzione del superammortamento;
–  l’integrale deducibilità dell’IMU sugli immobili produttivi dal 2023;
–  la revisione della cd.”mini-Ires”;
–  il rafforzamento dell’operatività del Fondo di Garanzia per le PMI, attraverso diverse misure, tra cui l’istituzione di una sezione speciale, con una dotazione di 150 milioni di euro, dedicata alle garanzie a imprese fino a 499 dipendenti;
–  l’istituzione del cd. Fondo salva-opere, finalizzato a coprire i crediti insoddisfatti delle imprese subappaltatrici, sub-affidatarie e sub-fornitrici in caso di fallimento dell’appaltatore o dell’affidatario dei lavori;
– il potenziamento della Nuova Sabatini;
– l’introduzione di nuovi incentivi per la trasformazione digitale dei processi produttivi e sostegno all’economia circolare;
– la revisione delle tariffe INAIL;
– l’estensione del credito d’imposta per la partecipazione delle PMI a fiere internazionali che si svolgono anche in Italia.

Infine, segnaliamo la significativa limitazione delle tutele legali connesse al completamento del Piano ambientale per lo stabilimento ILVA di Taranto, valutata negativamente da Confindustria.

iscriviti allanewsletter

Acconsento al trattamento dei dati personali secondo la Privacy Policy