COVID 19 – INPS: istruzioni anticipazione CIGO, FIS e CIGD

L’INPS con la circolare n. 78 dello scorso 27 giugno ha fornito le istruzioni in merito al pagamento dell’anticipazione delle domande di integrazione salariale ordinaria, di integrazione salariale in deroga, limitatamente a quelle presentate direttamente all’INPS, e di assegno ordinario presentate a decorrere dal 18 giugno 2020, per le quali il datore abbia richiesto il pagamento diretto, nonché in ordine all’eventuale recupero in capo al datore di lavoro delle somme indebitamente anticipate.
La nuova disciplina dell’anticipo può essere applicata esclusivamente alle domande di CIGO, assegno ordinario e CIGD presentate a decorrere dal 18 giugno 2020.
Inoltre, per quanto riguarda i trattamenti di cassa integrazione in deroga, la nuova modalità di pagamento diretto con anticipo del trattamento potrà essere applicata esclusivamente alle domande aventi ad oggetto periodi successivi alle prime nove settimane, o agli ulteriori periodi concessi ai datori operanti nei Comuni delle c.d. zone rosse e nelle Regioni delle c.d. zone gialle, e per le quali la domanda dovrà essere presentata direttamente all’Inps ai fini della successiva autorizzazione.
L’Istituto chiarisce inoltre che l’anticipazione del trattamento sarà applicata anche alle domande presentate prima del 18 giugno 2020 autorizzate dall’Inps e per le quali il datore di lavoro non abbia ancora presentato il modello SR41.
Presentazione
Le domande a pagamento diretto con richiesta di anticipo devono essere presentate entro 15 giorni dall’inizio del periodo di sospensione o riduzione dell’attività lavorativa.
In fase di prima applicazione, se il periodo di sospensione o di riduzione ha avuto inizio prima del 18 giugno 2020, l’istanza è presentata entro il quindicesimo giorno successivo alla medesima data, vale a dire entro il 3 luglio 2020.
La domanda deve essere presentata, esclusivamente in via telematica, tramite i consueti canali, in particolare:
– per quanto riguarda la cassa integrazione ordinaria la domanda andrà presentata tramite i “Servizi per aziende e consulenti” > “CIG e Fondi di Solidarietà” > “Cig Ordinaria”;
– per la cassa integrazione in deroga la domanda va presentata, sempre tramite i “Servizi per aziende e consulenti” > “CIG e Fondi di Solidarietà”, selezionando l’opzione “CIG in Deroga INPS”;
– per l’assegno ordinario la domanda andrà presentata tramite i “Servizi per aziende e consulenti” > “CIG e Fondi di Solidarietà”, selezionando l’opzione “Fondi di solidarietà”.
Nel caso in cui venga richiesto il pagamento diretto da parte dell’Inps all’interno delle sopracitate procedure di domanda sarà contestualmente possibile chiedere anche l’anticipazione del 40%, selezionando l’apposita opzione che sarà automaticamente impostata sul “SI”. Di conseguenza, ove si ritenesse di non voler accedere al beneficio dell’anticipazione, deve essere espressamente indicata l’opzione di rinuncia.
La selezione dell’opzione “SI” renderà necessaria la compilazione di un ulteriore serie di dati come riportato nella circolare in allegato.
Per maggiori dettagli si rinvia al testo allegato.
Info e contatti
Area Relazioni Industriali
D.ssa Teresa Giornale
email: t.giornale@confindustria.benevento.it
tel.: 0824/50120_int. 1

iscriviti allanewsletter

Acconsento al trattamento dei dati personali secondo la Privacy Policy