Bando efficientamento energetico

Il 3 giugno è stato pubblicato sul BURC l’avviso che mette a disposizione un contributo a fondo perduto per l’efficientamento energetico e l’uso delle fonti di energia rinnovabile.
La dotazione finanziaria complessiva è di 20 milioni di euro per interventi destinati all’aumento dell’efficienza energetica nei processi produttivi.
Sono ammessi a finanziamento piani di investimento di importo pari o superiore a 50 mila euro, con una percentuale di aiuto concedibile in regime de minimis pari al 50% delle spese ammissibili e comunque, non oltre l’importo di 200.000,00 euro

Viene applicata la procedura valutativa a sportello.

Spese ammissibili
1) Spese per la progettazione e la direzione dei lavori connesse agli interventi ammissibili nel limite massimo del 5% delle spese ammissibili del piano degli investimenti e comunque fino ad un contributo massimo di 5.000 euro;
2). Spese per la diagnosi energetica (ad esclusione di quelle effettuate dalle Grandi Imprese e dalle imprese energivore) fatturate da tecnico esterno all’impresa ed eseguita in conformità al D.Lgs. n. 102/2014 nel limite massimo del 10% delle spese ammissibili del piano degli investimenti e comunque fino ad un contributo massimo di 5.000 euro;
3)Materiali inventariabili: costi relativi all’acquisto di macchinari, impianti, attrezzature, sistemi e componenti;
4) Opere murarie strettamente connesse e dimensionate, anche dal punto di vista funzionale, agli interventi ammissibili nel limite massimo del 30% delle spese ammissibili del piano degli investimenti
5) Installazione e posa in opera degli impianti e dei componenti degli involucri edilizi ove strettamente funzionali ad uno degli interventi;
6) Sistemi intelligenti di automazione e controllo per l’illuminazione e la climatizzazione interna sempre che siano utilizzati i sensori di luminosità, presenza, movimento, concentrazione di umidità, CO2 o inquinanti;
7) Installazione di impianti per la produzione di energia da fonte innovabile destinata all’autoconsumo.

Tempistiche

1) Dal 2 luglio 2019 i soggetti richiedenti si registrano nell’apposita sezione raggiungibile dal sito web http://sid2017.sviluppocampania.it

2) Dal 23 luglio 2019 i soggetti richiedenti compilano i moduli e i relativi allegati presenti nell’apposita sezione raggiungibile dal sito web indicato.
3) Dalle ore 10.00 del 26 settembre 2019 i soggetti richiedenti procedono all’invio della Domanda di contributo e dei relativi allegati, entro e non oltre le ore 13.00 del 18 ottobre 2019, salvo proroghe.

I nostri uffici sono a disposizione  (Carmen Lombardo  0824/50120 int.6 unindustria@confindustria.benevento.it ) per ulteriori informazioni e chiarimenti e per l’assistenza necessaria.

 

 

iscriviti allanewsletter

Acconsento al trattamento dei dati personali secondo la Privacy Policy