logo

Speciale Alluvione

  • Il 7 dicembre u.s. sul BURC della Regione Campania sono stati pubblicati i primi interventi a sostegno delle imprese alluvionate.
  • La Giunta della Regione Campania ha approvato con delibera n. 401 del 20/07/2016 , i criteri  per la concessione  di agevolazioni, pari a 15 milioni di euro, per interventi di ripristino delle strutture produttive delle imprese danneggiate dall'alluvione dell'ottobre 2015. Tali fondi provengono dal PAC 2014/2020 approvato con delibera CIPE 11/2016, dal FSC ricadente nel Patto per lo Sviluppo della Campania e dal POR FESR 2014/2020 OT3.
  • La Regione Campania con Legge Regionale dell'8 agosto 2016 art. 19, ha istituito il Fondo Speciale eventi calamitosi a favore delle imprese campane. Si tratta di un Fondo fortemente voluto da Confindustria Benevento e "riservato, in via prioritaria, ai titolari di attività produttive che siano stati danneggiati dagli eventi calamitosi verificatisi a Benevento nell'anno 2015." Viene, dunque, creato ex novo (e per la prima volta nella nostra Regione) un fondo destinato alle imprese danneggiate da situazioni, per le quali sia stato riconosciuto lo stato nazionale di emergenza. Questo strumento si aggiunge a quello di natura nazionale istituito con legge di stabilità 2016 e disciplinato dal Consiglio dei Ministri del 28 luglio u.s. che introduce finanziamenti agevolati, sotto forma di credito di imposta, a sostegno delle imprese colpite da eventi calamitosi. Con questi due provvedimenti si pongono le basi normative per avviare il ristoro del danno alle imprese, un ristoro che, ad oggi, nella Regione Campania, non era tecnicamente possibile per mancanza degli strumenti normativi. Purtroppo i tempi sono ancora lunghi e le condizioni ed i limiti fissati a livello nazionale (per quelli regionali non abbiamo ancora notizie), non soddisfano le nostre richieste. Tuttavia, sono almeno state poste le basi per  avviare un ragionamento più concreto su quanto da noi solleciato sin dalla fase emergenziale post alluvione.  
  • Ordinanze del Capo del Dipartimento della protezione civile (OCDPC) n. 298 del 17 novembre 2015, pubblicata nella G.U. n. 277 del 27 novembre 2015 e n. 303 del 03.12.2015, pubblicata nella G.U. n. 287 del 10.12.2015. Eccezionali eventi meteorologici che nei giorni dal 14 al 20 ottobre 2015 hanno colpito il territorio della regione Campania”. 1a Rimodulazione complessiva del Piano degli interventi urgenti di cui all'articolo 1, comma 3, dell'OCDPC 298/2015. Approvazione
  • Disposizioni operative per l’attivazione dell’istruttoria finalizzata alla concessione di contributi a favore di soggetti privati e attività economiche e produttive ai sensi dell’articolo 1, commi da 422 a 428 della legge 28 dicembre 2015, n. 208 in attuazione della delibera del Consiglio dei Ministri del 28 luglio 2016, relativamente agli eventi calamitosi verificatisi nel territorio della Regione Campania.
  • "Ordinanze del Capo del Dipartimento della protezione civile (OCDPC) n. 298 del 17 novembre 2015, pubblicata nella G.U. n. 277 del 27 novembre 2015 e n. 303 del 03.12.2015, pubblicata nella G.U. n. 287 del 10.12.2015. Eccezionali eventi meteorologici che nei giorni dal 14 al 20 ottobre 2015 hanno colpito il territorio della regione Campania”. Prime misure urgenti volte alla gestione dei materiali, fanghi e detriti rinvenienti dall’alluvione. I lotto.  Servizio di trasferimento temporaneo dei materiali alluvionali non abbancati in siti di stoccaggio provvisori indicati dai Comuni. CIG 6437691. Aggiudicazione definitiva in favore della ditta Ecologia Falzarano srl.
1/7 Avanti >